“Nap beside trullo”- “La controra al trullo”

Come mai non so, ma, in questo periodo dell’anno, i pennelli mi chiamano. Produco idee, schizzi, disegni e progetti per i futuri soggetti dei miei dipinti. Ho ancora molte pareti spoglie a casa mia e diverse tele ancora immacolate e bisogna darsi da fare! Quello che vi mostro oggi però non appartiene alla “nuova collezione” ma era un dipinto che portavo avanti da tempo e non riuscivo a finire perchè era troppo dettagliato e più complesso dei precedenti che potete vedere qui

https://craftpatisserie.wordpress.com/2012/10/17/il-trullo-vicino-al-mare-the-trullo-next-to-the-seaside/                                 https://craftpatisserie.wordpress.com/2012/09/19/il-progetto-lungomare-di-bari/comment-page-1/#comment-272

Alla fine ho dovuto finirlo per potermi dedicare ai nuovi progetti e adesso è pronto per essere appeso, che ne dite? Sono andata avanti praticamente sottraendo un bel pò di particolari e dettagli ed è molto migliorato; come potete vedere , ancora trulli ma questa volta in campagna, immezzo agli ulivi secolari e agli immancabili muretti a secco; il titolo è “la controra al trullo” (ovvero l’ora della pennichella al trullo). Lasciatemi il vostro commento e sarò felice 😀

Controra al trullo

DSC_2050

DSC_2047

DSC_2049

DSC_2052

I piccoli amici

Downloads1

Quando ero bambina ero una vera lagna. Volevo almeno, come minimo, un gatto, un cane, un paperotto e un coniglietto. E rompevo! Cacchio se rompevo l’anima ai miei dalla mattina alla sera… ma tutto quello che ho potuto avere erano dei criceti. Che pure trovavo adorabili e ci giocavo, forse anche un pò troppo poverini… quando studiavo il cricetino si infilava nella manica del mio maglione e dormiva li (che solletico quelle zampettine!). Oggi è stato un giorno particolare, ci sono giorni in cui ti soffermi a richiamare dei ricordi d’infazia e ti crogioli un pò. E senti che sei stata fortunata per aver avuto quello che hai avuto. Anche senza avere avuto un cane e un gatto. Ma ho avuto la possibilità di sviluppare l’amore per la natura e praticamente tutte le sue creature (posso escludere alcuni insetti  tipo la scolopendra e i centopiedi  e le blatte … bleah!!!). E va bene così, anche se penso che ogni bambino, ad ogni latitudine dovrebbe avere un piccolo amico.  Queste bellissime foto vengono da pinterest, qui  http://pinterest.com/carla_corvasce/cute-found/  potete trovare le fonti.