DIY: “Pasquale” il segnaposto di Pasqua

Eccomi prontissima con un immancabile DIY di Pasqua. Ci tengo molto a proporre dei “faidate” che possano creare un clima festoso in casa ed ancor meglio sulla tavola della festa. Per questo segnaposto mi sono ispirata ai tantissimi cupcake a tema pasquale che ho visto su pinterest e che hanno in cima simpatici culetti di coniglietti; io li trovo irresistibili e ho pensato di trasformarli in un segnaposto utilizzando i seguenti materiali

  • uovo bianco sodo oppure svuotato a seconda che desideriate consumarlo a tavola o regalarlo ai vostri ospiti.
  • Cartoncino verde per realizzare i fili d’erba
  • Cartoncino panna per le zampette
  • Pompon bianco per il codino
  • Vasetto di terracotta o altro vasetto della giusta misura del vostro uovo
  • Forbici
  • Colla a caldo
  • Etichetta in legno per piante (io l’ho trovata da flyingtiger)
  • Pennarello rosa
  • Matita 

Con le forbici ricavate una sequenza di fili d’erba dal cartoncino verde e due ovali dal cartoncino bianco. Col pennarello rosa disegnate i polpastrelli sulla pianta della zampetta. Usando un goccio di colla a caldo fissate l’erba su un lato interno del vasetto.

Inserite l’uovo con la punta in basso nel vasetto e incollate codino e piedini. Dopo aver scritto il nome del vostro commensale infilate l’etichetta di legno nel vasetto e il gioco è fatto.

Noni resta che augurarvi una Pasqua felice e darvi appuntamento al prossimo DIY.

La GdD: dieci DIY d’estate

fonte
fonte

Luglio, nonostante la canzone ricca di promesse menzognere, finisce oggi. Ci troviamo nel picco della curva gaussiana dell’estate e si prevedono orde di villeggianti ad assalire le spiagge italiane. Magari anche tu fai parte dell’orda e vorresti sprofondare nel relax e nella inattività totale. E invece no. Perchè il relax è bello ma dopo un paio di giorni rompe. E allora ecco per te dieci progetti faidate per l’estate selezionati da me; da fare in spiaggia, nella casa di vacanza, all’aperto o con gli amici… sono tutti utili a rinforzare l’effetto vacanza e quindi niente di complicato perchè siamo pur sempre impegnati a rilassarci.

fonte fonte

fonte
fonte
fonte
fonte
fonte
fonte
fonte
fonte
fonte
fonte
fonte
fonte
fonte
fonte
fonte
fonte

 

Una gita della domenica in verde macha

   E’ passato davvero molto tempo dall’ultimo articolo dedicato al tè, e l’occasione per rimediare si è presentata quando ho fatto la conoscenza di questo bel blog Oh, how civilezed tutto dedicato al tè con una sezione di ricette al macha davvero invitanti.

Si tratta di un blog di tendenze, ricette, e anche viaggi sopratutto sul tema tè e si possono trovare tanti indirizzi utili di caffetterie e sale da tè newyorkesi, recensioni e anche interessantissimi giveaway di grandi marchi del tè come Palais des Thés e NINA’S Paris. Sottoscrivendo la newsletter poi puoi scaricare gratuatamente l’e-book con alcune ricette al macha come il machamisu (non suona delizioso?)

Ovviamente io ho dovuto provare qualche ricetta, solo per rigore scientifico si intende!  Poichè il caldo sembra ormai arrivato per restare, la mia curiosità è ricaduta su una ricetta di ghiaccioli al macha-latte che richiedono solo tre ingredienti: latte condensato, macha e acqua.

machalatte popsicles

 

La ricetta completa e le spiegazioni qui. Devo dire che sono buoni e gradevolmente cremosi anche se molto dolci per la presenza del latte condensato. Senza indugio sono pronta a testare la seconda ricetta dal blog, questo cocktail di macha freddo e anguria con ghiaccio che ha tutta l’aria di essere salutare e rinfrescante oltre ad avere dei colori meravigliosi! per la ricetta cerca “iced macha watermelon”.

0715-iced-matcha-watermelon-3

Ecco una selezione di interessanti ricette passo passo che puoi trovare su oh how civilized … le trovo davvero interessanti! .

(photocredits “Oh How civilized.com”)

1214-mini-matcha-golden-toast-1

0515-matcha-japanese-pancakes-5

0613_matcha_green_tea_tiramisu_matchamisu_1-1

0416-matcha-waffles-1-1

0715-matcha-meltaway-cookies-5

0813_recipe_mini_matcha_mille_crepe_20

Summer gift party seconda edizione

Anche quest’anno sono stata allegramente coinvolta nel “Summer gift party” organizzato da blog a cavolo e piccole cose handmade. L’anno scorso il tema è stato la ghirlanda per un party estivo (qui), stavolta invece siamo stati invitati a un pic-nic su due ruote. Pur non avendo una bici ho adorato l’idea di realizzare qualcosa per un pic-nic!

Handmade planter for bike! "summer gift paty" by CraftPatisserie

La mia idea è nata in modo travagliato perché tutte le mie precedenti intenzioni erano state già mirabilmente realizzate dalle altre bravissime creative coinvolte (se vuoi vedere la galleria di creazioni cerca #summergiftparty su instagram).  Allora ho pensato … si è mai vista una bici con una fioriera? Ho realizzato all’uncinetto due piantine motivazionali sgargianti e fiorite adatte all’occasione “summer party”. I vasetti in terracotta dipinti di azzurro sono fissati ad una minuscolo e adorabile cestino in legno che ho dipinto di verde. Un sistema di altissima ingegneria fatto da me con il fil di ferro consente alla minifioriera di essere adattata e fissata al manubrio di qualunque modello di bicicletta ed è tutto a prova di velocità, brusche sterzate e impennate anche se… sempre meglio evitare no?

Handmade planter for bike! "summer gift paty" by CraftPatisserie

Handmade planter for bike! "summer gift paty" by CraftPatisserie

Le piantine motivazionali si sa hanno due scopi, conferire allegria con la loro tenera presenza e lasciare un messaggio felice alla loro proprietarie; queste due sorelline dicono  YOU ARE THE QUEEN OF GREEN, una dedica a tema! Adesso la mia abbinata, Carmela di mammacheschifo sarà la più stilosa ciclista della sua città 😁 e sono stata felice di sapere che è una provetta ciclista. Ed io? Cosa riceverò in cambio? Non vi resta che aspettare il solstizio d’estate la prossima settimana e vi mostrerò tutto. A presto e … let’s party!

wp-1466171186472.jpg

wp-1466165290221.jpg

P.s. Si ringrazia il mio amico Nico per aver prestato la sua mascolina bicicletta per questo frivolo servizio fotografico.