La GdD: “plant hanger” fai da te

Mi sembra trascorso un secolo dall’ultimo articolo e sono tante le cose da raccontare, ma per oggi, per la festa della mamma, ho pensato a una raccolta di efficaci “Do It Yourself” da fare insieme con la vostra mamma creativa o con i vostri bambini.

Tutto parte dall’amore per le piante da appartamento e la consapevolezza che possano davvero dare ad un ambiente un tocco in più, e si conclude con una buona dose di faidate che è il valore aggiunto.

Ecco allora alcune idee dalla craft-sfera tra quelle che mi hanno divertita di più: ci sono svariati materiali tra cui il legno, il cuoio, la corda e l’argilla e molte sono anche semplici da realizzare; i blog di provenienza non sono in italiano ma le immagini sono molto esplicative dunque scegli il tuo progetto preferito e buona creatività!

Per notonlymama: il verde in casa.

Da quando ho una casa mia ho capito che il verde è molto importante per dare un’identità ad un appartamento. 

Le piante in casa hanno l’eccezionale potere di moltiplicare la bellezza di un interno, ma se parliamo di benessere e qualità dell’ambiente le piante d’appartamento hanno davvero molto altro da raccontare; se ti interessa leggere il mio articolo completo lo trovi a questo link 😉.

La collezione ‘milagros’: le spille cuore sacro

È arrivato il primo giorno di primavera (il secondo per la verità) ed è il  giorno che avevo scelto ufficialmente per  presentare le mie ultime creazioni: le spille  milagros.

L’idea del cuore sacro mi è arrivata direttamente dalle fridiñe, fra cui il modello sacred heart, è stato uno dei più apprezzati (qui). 
Questi cuori rappresentano un evento miracoloso nelle nostre vite, ed io ho pensato a loro per celebrare i piccoli e grandi miracoli che si realizzano per noi  ogni giorno; ma voglio spiegarmi meglio, per me un miracolo è un momento entusiasmante, un amico ritrovato, una felice novità, un traguardo importante…quelle cose che danno senso a un momento  qualunque rendendolo memorabile. Per alcuni queste cose accadono per fede, per altri per il caso, per altri sono il risultati del coraggio, della forza e dell’impegno con cui affrontiamo le difficoltà che ci si  presentano davanti. 

Preziose e da custodire con cura, sono colorate e brillanti come nella tradizione folk sudamericana e ho deciso  che sarebbero state delle spille; adesso, non so voi ma io ho sempre molta difficoltà capire come indossarne una, dunque mi sono documentata e mi è venuta l’idea di realizzare un piccolo servizio fotografico per mostrare alcuni modi in cui si può indossare una spilla, giocando un po’ con gli accessori.

È stata l’occasione per sentirmi una fotografa di moda (divertentissimo) con la mia amica Paola aka la petite plume come modella d’eccezione. La grazia di Paola (ma quanto è bella lei?), la luce di una finestra e una reflex, sono stati gli ingredienti del photoshooting e  il mio salotto la location. Vi lascio alle foto sperando vi piacciano … e voi quale milagros preferite? 

Gli stupendi timbri di Lili Arnold (la prima pillola della GdD) 

Torno, dopo una lunga pausa, a raccontare cosa questa settimana mi ha rapito gli occhi 👀. La gita della domenica infatti manca davvero da tanto tempo e il motivo è intuibile, mancanza di tempo. Da quando ho iniziato a lavorare alle fridiñe spesso il weekend è dedicato a loro. Ho pensato allora di trasformare questo appuntamento domenicale in “pillole della gita della domenica”. Si perché di ispirazioni da condividere ne ho sempre ma ho meno tempo per approfondire e per stendere un articolo ricco di immagini e riferimenti. Da oggi dunque lancio la formula pillola, e lo faccio segnalando un profilo IG da seguire.

Si tratta del profilo di Lili Arnold. Lei è una artista americana e più precisamente californiana, che incide nella gomma timbri dettaglatissimi di piante grasse selvatiche del deserto. Usa una tecnica particolare per cui riesce a creare sfumato precise simili a quello di un vero dipinto, guardare per credere…sul suo profilo trovate anche dei video.

Da patita delle piante grasse e dell’arte non potevo che innamorarmi perdutamente. Alla prossima! 😘