CasaFacile design lab 2019

Anche quest’anno ho partecipato all’evento ‘meet the blogger’ al CasaFacile designlab a Milano che da tradizione cade durante la settimana del Salone del Mobile. Milano in questa settimana è tutta una sorpresa, fiorita e colorata e nelle strade del fuorisalone un susseguirsi di eventi, esposizioni e suggestioni. Sono arrivata con Antonella (blogacavolo.it) con un volo da Bari: eccoci in versione turiste poco prima di occupare la nostra stanza in zona Brera.

(Ph. di Alessandra “Il bello di essere mamma” )

Come vi dicevo Milano in questa settimana è uno spettacolare carosello, ma se sono venuta qui è sopratutto per incontrare la redazione del mio giornale del cuore, e le colleghe blogger, a un anno dal primo incontro. Accompagnata da una forte emozione e da una grande curiosità per il nuovo spazio allestito per il #casafaciledesignlab (cerca questo hashtag su instagram per vedere molti altri contenuti 😉 ), sono arrivata in piazza Gae Aulenti, in un moderno quartiere in cui si respira design e innovazione, nei pressi del famoso bosco verticale.

Le stylist Vanessa Prisk e Elisabetta Viganò hanno pensato e arredato una serie di ambienti interni ed esterni che sono un invito a intrattenersi, chiacchierare, osservare, fotografare e anche condividere. All’entrata un accogliente bancone rosa con profumatori per ambienti Glade e le belle bottiglie rivestite di tessuto e i fiori freschi… tutto all’ingresso è una promessa di primavera.

Appena il tempo per i primi affettuosi abbracci e sorrisi che è già il momento di “fare l’appello” e dare il via al piccolo corso di fotografia su Instagram a cura di Ilaria (su IG @idainteriorlifestyle). E poi subito a fare esercizi di styling con gli accessori di Tescoma.

Il mio esercizio di styling con il sottopentola cementina che ho amato immediatamente e dei profumati limoni.

Lo stiloso letto di noctis domina la zona notte e come in una favola i leggeri piumini daunentep si sono trasformati in nuvole sognanti. Tra gli accessori spicca il mitico pisolo di servetto assieme a splendide piante e sulle pareti le stampe di desenio.

La lussuosa area salotto è arredata con splendidi divani Ligne Roset uno strepitoso tappeto Sirecom e ancora una raffinata collezione di lampade di design e in più una sorprendente capsule collection di Kestile in collaborazione con CasaFacile; sulle pareti le tinte eleganti e piene di personalità di Wilson & Morris.

Un irresistibile profumo di pane appena sfornato mi trasporta verso la cucina dove trovo lo chef impegnato intorno ad una splendida isola firmata Aran cucine , attrezzata con elettrodomestici Hotpoint di Ariston e dotata di un inaspettato albero di limoni!

Tra uno scatto e una chiacchiera ci accomodiamo nello spazio esterno dove il verde di Mati 1909, in collaborazione con Orticolario, fa da protagonista (allestimento Lefty Gardens)

Antonella e Lucia (@bubblesbeforebad) giocano al memory di tescoma

In questa piacevole cornice si è fatta ora di pranzo: un gustoso brunch è stato organizzato per noi. Tra un boccone e l’altro si chiacchiera e per concludere ci aspetta il rito del caffè con l’ottimo caffè Vergnano.

Ancora una volta grazie CasaFacile, questo designlab 2019 mi rimarrà nel cuore, assieme ai sorrisi ritrovati, a quelli nuovi, alla foto di gruppo sulla scalinata con tentativo di ola, e a tutta la passione che ho sentito scorrere in questa giornata stimolante e preziosa. Grazie a Francesca e a Giusi per aver reso possibile tutto questo e grazie anche per la goodiebag ricca di doni che ho portato a casa e che ha prolungato la felicità e le coccole ricevute in questo caldo 10 aprile milanese.

DIY “Paesaggio incantato” d’inverno

Non è Natale senza un progetto fidate nuovo di zecca e per me è sempre dedicato alla decorazione della casa. Infatti questa per me è una festa ‘domestica’ oltre che religiosa, fatta per stare in casa e godere delle piccole cose e di ritmi rilassati. Quest’anno mi sono fatta ispirare da alcuni elementi naturali, come i legnetti raccolti sulla spiaggia d’estate, che ho accostato ad altri oggetti più tipicamente natalizi come alberelli e casette da presepe; il risultato è questo decoro da parete delicato e sognante in perfetto stile hygge. Trovi i dettagli e le istruzioni sul sito di casa facile , dove troverai oltre a tutti i miei contributi precedenti, anche molte altre idee e ispirazioni. Intanto ecco i miei due paesaggi incantati, uno con alberelli in verde chiaro e uno in una allegra tonalità corallo (hai visto il nuovo colore Pantone dell’anno?); queste tonalità pastello sono state ottenute con un procedimento che illustravo in questo post di alcuni anni fa.

Al prossimo progetto creativo e buone feste colorate a tutti!

È arrivata “Linn” di Brabantia

È davvero un piacere essere coinvolti da un’ azienda che ami per testare e promuovere un prodotto che trovi bellissimo. Brabantia in concomitanza con la presentazione della nuova collezione Linn, ha pensato di far conoscere i nuovi prodotti promuovendoli anche attraverso il mondo del blogging e di instagram.

L’azienda olandese produce accessori per la casa che la rendono più organizzata e più bella in un solo tempo, perché anche gli oggetti meno accattivanti (vogliamo citare ad esempio i bidoncini per la raccolta dei rifiuti? O gli stendini di plastica?) possono diventare a pieno titolo oggetti d’arredo, dal design moderno fresco e nordic style. Per vedere tutti i loro prodotti vai a vedere qui. Inoltre l’azienda è attenta all’ecosostenibilità e l’attenzione per i materiali e le fasi di produzione ha soddisfatto anche la mia anima green.

Ho ricevuto un magnifico organizer Linn che è contemporaneamente:

  • un appendiabiti
  • uno stendino per il bucato
  • un espositore per areare e ravvivare gli abiti chiusi nell’armadio
  • un posto per tenerli ben appesi dopo la stiratura.

Questo oggetto così utile e versatile ha con due griglie che si possono collocare ad altezze diverse, e che in combinazione con le grucce in alluminio, furbissime perchè consentono di infilare le magliette dal collo, e il robusto cesto portabiancheria, diventa davvero un alleato perfetto per chi, come me, ha sempre sgabelli e altri supporti ricoperti di vestiti semistirati, semipuliti o semiscuciti. Ma insieme alla sua versatilitá il punto fi forza di Linn è la sua bellezza, il suo design dalle linee pulite lo rende piacevole da vedere in qualsiasi ambiente della casa.

Potrebbe stare bene anche nel mio corridoio, seppure sarebbe molto più utile nella verandina che solitamente è occupata dalla ingombrante bruttezza dello stendino di plastica…

Il montaggio è stato molto semplice e senza bisogno di attrezzi perchè è tutto in dotazione; la mia Linn, in bianco e nella misura piccola, mi ha conquistata sia per la sua preziosa utilità che dalla sua bellezza nordic-style! Per questo, per adesso io e mr V. pensiamo di inserire la Linn in camera da letto per appendere i vestiti che vogliamo indossare il giorno seguente e per riporre il copriletto e i cuscini ‘di troppo’. Per noi al momento è davvero la chicca che fa la differenza. Nulla ci impedisce di cambiare idea e collocare Linn da un’altra parte… Intanto che ne dite del risultatato? Ecco a voi il prima e dopo 👇

Adesso è arrivato il momento di lanciare la bomba e di dirvi che c’è una Linn identica a questa in regalo per uno di voi! Cosa devete fare? Solo lasciare un commento qui 👇 in cui descriverete quale angolo di casa vostra avrebbe bisogno di questo accessorio. Tra i vostri commenti sceglierò quello che mi ha convinta di più per originalità e simpatia. Il vincitore riceverà poi direttamente da Brabantia a casa sua lo stesso set scelto da me (Linn bianca piccola, grucce in alluminio e cestino) per un valore di quasi 200 euro. Perchè non provare? Avete tempo fino al 21 Novembre.

La zucca vestita di primavera

La domenica mattina spesso mi prendono quelli che il caro Mucciaccia avrebbe chiamato “attacchi d’arte” (se non conosci “art attack”, ma mi sembra davvero improbabile, vai subito a rimediare)!

Avevo compraro una zucchetta arancione e guardandola mi è venuta voglia di trasformarla. Forse perchè ancora non sopporto l’idea di avere l’arancione in casa mia, o forse perchè questo autunno fino ad ora somiglia ad una primavera, insomma l’ho completamente trasformata.

Prima l’ho dipinta con un fondo chiaro, un azzurro polveroso che ho ottenuto mescolsndo molto bianco con azzurro verde e grigio .Poi ho tracciato con la matita alcune foglie e fiori sulla sua parte superiore.

Infine ho colorato i dettagli: rami di eucalipto con un bel grigio verde tendente al blu, grosse margherite bianche e fiori rosa e quanche tocco di bacche blu.

Le zucche hanno un forte potere decorativo anche al naturale ma con questo decoro ho aggiunto un po’ di poesia. Se pensi di non riuscire a realizzare il decoro ti basterà anche fare un pattern discreto come un pois per un effetto allegria.

Buon tutto e a presto!