Free printable e Collaborazione con Canon Pixma “tic-tac-toe game” (prima parte)

Quest’anno non è stato proprio un lungo carnevale fino ad ora, piuttosto una lunga quaresima, ma nonostante questo, qualche bella soddisfazione è arrivata inaspettata proprio da Pinterest, il primo social che io abbia mai amato, ma anche quello a cui dedico meno tempo (evidentemente sbagliando…). Proprio da lì Canon mi ha contattata per propormi di mettere alla prova la mia fantasia con Pixma, una stampante che promette di mettere in luce la mia vena creativa e aiutarmi a realizzare tante idee. Assieme ad essa materiali creativi come carta magnetica, carta termotrasferibile e carta fotografica, cartoncino opaco per alta risoluzione ecc.

Tic tac toe game for summer 
Printed with canon pixma on magnetic paper, free printable by CraftPatisserie

Ho pensato di condividere qui il primo dei progetti realizzati, un gioco del tris in versione estiva, che grazie alla mia nuova stampante e alla carta magnetica ho potuto stampare, ritagliare e usare come gioco magnetico sul frigorifero.

Fatemi sapere se vi piace questa idea e se anche voi deciderete di realizzarla usando il mio free printable. Buon inizio di estate!

Pronto per essere stampato con carta magnetica canon 10×15
Pronto per essere stampato con carta magnetica canon 10×15

La ghirlanda di Natale

Quest’anno è diverso dagli altri, è stato già detto.

Quest’anno ci armiamo di pazienza e attendiamo tempo migliori. È stato già detto anche questo.

E mentre oggi io dovrei, secondo la tradizione, stare in compagnia degli amici rientrati da fuori e fare lo struscio in centro, eccomi a casa a creare una ghirlanda.

La creatività vine sempre in aiuto. Il desiderio di portare avanti un progetto, piccolo o grande che sia, è linfa vitale per gente come me.

E allora ieri, che è stata una giornate tra le più belle dell’anno, mentre ero in campagna a pensare a uno dei progetti più grandi che sto per realizzare, ho raccolto dei rami. Cipresso profumato, ulivo, edera e qualche bacca rossa di rosa canina.

COME HO FATTO
L’idea di fare una ghirlanda così mi è arrivata da una amica dell’instagram, Carlotta, che ne ha ricevuta una bellissima in dono, e la ringrazio per l’idea di usare come supporto una gruccia in metallo. L’ho aperta e con le mani le ho dato una forma circolare. Non ho toccato invece il gancio della gruccia che sarà perfetto per poterla appendere a un chiodo. Poi mi sono servita di un filo di ferro più sottile per ancorare i vari rametti. Non c’è uno schema preciso, basta seguire il proprio senso estetico. L’unico consiglio è aggiungere prima i rami di base per riempirla tutta e poi una volta fissati andate ad aggiungere i rametti via via più piccoli e i dettagli colorati anche per coprire le zone di giunzione. C’è tutto: il rosso delle bacche di rosa e il blu notte di quelle d’edera, i piccoli globi legnosi del cipresso e l’argento delle foglie di ulivo. Infine ho aggiunto un tocco di allegria con le fettine di arancia che ho disidratato nel microonde in pochi minuti.

Ed ecco un pochino di campagna, un po’ della amata valle d’Itria a casa mia per queste feste così strane. Buon Natale a tutti. Tanta gioia. E cercate sempre di realizzare ciò che il vostro cuore desidera. Auguri!

Di Natale e di tradizioni

Miei cari amici del blog, per augurarvi un buon Natale sono andata a rispolverare i miei tanto amati acquerelli! Ma perché all’arrivo delle feste mi viene sempre voglia di disegnare? Forse fa parte di quelle tradizioni personali che senza volere ho creato nel tempo.

Natale è la mia festa del cuore. La festa della “gioia bambina” e della vera spensieratezza, delle risate con gli amici e dei giochi fatti attorno a un tavolo; è anche la festa della felicità visiva, fatta di romantiche lucine, teneri addobbi e colorati pacchetti sotto l’albero.

Ma è anche e soprattutto una festa olfattiva fatta di odori di infanzia che ritornano potenti… Qui da me sono gli odori della frittura di panzerotti e cartellate, o il profumo di biscotti e di vincotto, ma anche l’aroma degli agrumi e di resina.

Per me tra poco si ripeterà la tradizione della cena della vigilia con a seguire l’apertura dei regali, a voi auguro di fare le cose che amate con chi vi piace, perché le tradizioni non si subiscono ma si creano… Io per esempio a Natale faccio un acquerello …

buon Natale!

DIY: wall-décor ‘piuma macramè’ (per salutare l’estate)

Non è ancora finito Agosto ma io sono decisa a non cadere nel triste blue da rientro a lavoro che nel mio caso sarebbe poi un ritorno sui banchi di scuola. Ah il settembre può essere un mese davvero traumatico per chi come me ogni anno si è trovata ad affrontare nuove realtà, nuovi istituti, città sempre diverse e soprattutto nuove classi.

Ma questa volta non sarà così. Nessun precendente nella mia storia lavorativa: per me stessa spiaggia e stesso mare! Per la prima volta rivedrò gli stessi ragazzi che ho lasciato e sono quasi emozionata all’idea.

Insomma per questo motivo questo settembre vorrei che partisse con più fiducia e meno paura e dato che il mio modo preferenziale per comunicare emozioni è quello creativo ho proprio pensato a un tutorial veloce per tutti. Certo potrei anche risolvere una equazione o parlarvi del ciclo di Krebs ma ho il sospetto che il mio DIY vi piacerà di più!

Trovate l’articolo qui sul bellissimo blog delle Not Only Mamas!