La gita della domenica: paper bags

Una buonissima domenica a tutti i lettori che passeranno di qui. Oggi parlerò, mostrerò, condividerò con te un po’ di ispirazioni per la categoria “ordine creativo”.

In ogni casa ci sono sempre delle stanze in cui per tante ragioni si crea molto caos, uno studio, una craft room, ma anche la cucina, si tratta di stanze dove ti serve avere sempre tante cose a portata di mano e basta che si sovrappongano due o tre progetti che ecco gomitoli di lana rotolare in giro tipo salsola (l’erba rotolante dei film western), colle e matite possono stazionare sul tavolo da pranzo per giorni guardandoti mentre pranzi o ceni e nell’alzatina dei dolci ormai hanno trovato un posto stabile washi tape e tubetti di glitter… Per questo e per ogni altro tipo di disordine ecco una proposta semplice, ecologica, creativa, economica, fai da te e di incredibile design.

Con tutta probabilità il progenitore della tendenza è il sac en papier, minimal e fotogenico, in perfetto nordic style, un must per chi ama questo stile

tumblr_najnyaY77A1tuky4do1_1280

tumblr_n1z5tknnJj1tuky4do1_500

In vendita da vari altri brand e su etsy molte varianti, piccole e grandi, dedicate alle piante o alla cameretta dei più piccoli, con una predominanza di bianco, grezzo e nero:

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6
123456

Alziamo la posta con alcuni bellissimi DIY che ti segnalo qui di seguito.

fonte
fonte
fonte
fonte
fonte
fonte
fonte
fonte
fonte
fonte
fonte
fonte

Mi stanno venendo già molte idee su come personalizzare questi sacchetti; ad esempio si potrebbe usare della carta da regalo adatta che ci piace molto, oppure si potrebbe stampare una frase direttamente sulla carta da pacco o con una semplice stampante ma anche usando i timbri, o a mano libera con gli sharpie, o ancora giocare con i washi tape per aggiungere tocchi di colore; ancora si può usare la vernice spray che non arriccia la carta come farebbe una qualunque pittura a base d’acqua, per i più pigri si potrebbe usare semplici sacchetti di carta marrone, quelli dove mettono le verdure al mercato per intenderci, e sbizzarrirsi poi con una bella scritta, magari calligrafica, o un piccolo disegno grafico. Spero che la mie ispirazioni ti siano arrivate, intanto io cominciò a progettare ^_^

Alla prossima GITA DELLA DOMENICA!

Annunci

La gita della domenica: conosciamo l’uncinetto tunisino

Buona domenica e benvenuti nella nostra consueta gita domenicale nella creatività.
‘Senza sapere nè leggere e nè scrivere’ (come si usa dire qui da noi per dire che non ne sapevo proprio niente, si dice anche da te?) mi sono regalata un uncinetto tunisino: si tratta di un uncinetto lungo, via di mezzo tra uncinetto e ferro da maglia, che può essere a due punte, come il mio, per il lavoro circolare, oppure a una sola punta, ma ne esistono anche altre varianti come quello con l’estremità flessibile sempre per lavorare in cerchio.
Ho cominciato a pasticciare con il punto base, su youtube so trovano diversi tutorial anche in italiano, ed ho capito che:
1- è semplice
2- il lavoro è molto compatto e robusto
3- la trama ha un bellissimo pattern a quadretti che si presta al ricamo a punto croce 💕
4- è molto semplice lavorare alternando due filati di colore diverso

Adesso ti lascio con un bel po’ di ispirazioni per mostrarti cosa si può realizzare con questo strumento antichissimo che unisci il principio dell’uncinetto e il principio della maglia 😄; in molti link alle immagini trovate anche le spiegazioni passo passo per il punto base. Alla prossima gita!

image
fonte
image
fonte
image
fonte
image
fonte
image
fonte
image
fonte
image
fonte
image
fonte

 

Free printable per San Valentino <3

Come sempre all’ultimo minuto ti è venuta voglia di donare a qualcuno un bel biglietto per san Valentino e ne sei sprovvista/o? Niente paura ti vengo in aiuto io con un messaggio d’amore scaricabile (basta cliccare sull’immagine) e che potrai stampare e incorniciare come ho fatto io, oppure trasformarlo in un bigliettino; in entrambe i casi sarà apprezzato … e poi ci sono gli occhi, male che vada ci sarà un po’ di design in più in casa 😉

free printable "can't take my eyes off of you" by CraftPatisserie

L’idea mi è venuta canticchiando una canzone del 1965 ma che io ho conosciuto nelle mia infanzia nella versione  disco tormentone di Gloria Gaynor ( clicca qui se vuoi ascoltarla) .

Bè questo è tutto per oggi, spero ti sia piaciuta e adesso ti saluto perché vado a cantare e ballare in soggiorno … para para pa ra ra para, para para pa ra ra pa…

free printable "can't take my eyes off of you" by CraftPatisserie

free printable "can't take my eyes off of you" by CraftPatisserie

 free printable "can't take my eyes off of you" by CraftPatisserie

P.s. La cornice e il manichino di legno sono Ikea, la statuetta origami di Maisons du monde (N.B. non è un post sponsorizzato!)

Occhio ricamato portafortuna per il mini-telaio

“Cos’è il Genio?
È fantasia, intuizione, colpo d’occhio e velocità d’esecuzione.”

No non mi sto dando del genio, anche se così sembra, ma questo piccolo ciondolo è nato così repentinamente inaspettatamente e senza alcun intoppo che mi sono venute in mente queste parole del celebre e beneamato film “Amici miei” 😀

Da tempo avevo ricevuto per posta dalle dolci amiche blogger Ella&Nesta un mini telaio (mini hoop) da usare come ciondolo o spilla. Questa dei mini telai è una bella moda che imperversa e nella craft-blogsfera ed io ero solo in cerca di una ispirazione che sciogliesse ogni indecisione e che fosse semplice da realizzare dacchè io non sono certo esperta nell’arte del ricamo. E’ bastato guardare tutti quegli occhi nella Gita della domenica scorsa (qui) e il resto è stato un attimo

image
imageimage