La gita della domenica: muri a vetro e vetrate

Buona domenica! Torno con la mia rubrica settimanale che esplora il mondo del craft e del design, stavolta dedicandomi ad un elemento d’arredo che trovo eccezionale.

La parete a vetri o vetrata è certo un  elemento di molto decorativo, ma può anche risolvere alcune questioni pratiche! Ad esempio può aumentare la luce in ambienti altrimenti bui; inoltre riesce a conferire immediatamente ad un ambiente una grandissima personalità, ed  è un eccellente via di mezzo tra ambienti unici e ambienti separati.

Gli ambienti unici sono molto moderni e amati, ma possono essere dispersivi, difficili da arredare tanto che spesso possono risultare caotici se troppo pieni o al contrario desolati se mantenuti troppo spogli; spesso si pensa di inserire delle pareti libere, quinte, o librerie a giorno o ancora pannelli per poter creare degli angoli attrezzati. A me spesso queste soluzioni non piacciono.
Invece delimitare tutti gli ambienti con i muri consente un miglior utilizzo dello spazio ma al contempo può dare una sensazione opprimente e il design va a farsi benedire.

Io non amo troppo nessuna delle due soluzioni estreme, ma mi trovo esattamente nel mezzo, con una soluzione intermedia che spesso risce a risolvere la questione, ma che indubbiamente e soprattutto arreda!

Qualsiasi sia la dimensione della parete, da grandissima a piccina, da completa a parziale, mi trovo sempre a sognare davanti a una soluzione a vetri in un appartamento! La vetrata può essere a tutta altezza (come ho voluto fare io in casa mia creando una sorta di continuum tra zona pranzo e studio), oppure può mantenere in basso una separazione visiva in muratura o legno e creare un effetto veranda in un ambiente living. Ecco alcune foto selezionate per voi! Si va dallo stile nordico, allo stile industrial, all’effetto giardino d’inverno… in ogni caso resta sempre il fatto che io adoro la personalità che riescono a conferire all’ambiente, quel look che ti fa dire: ” …chissà che cose bellissime avvengono in quella casa”

Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
0452bb7602a7a8fa10c52c753be50fa2
Fonte
fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte

Che si tratti di un angolo cucina, una zona lettura, una camera da letto o una zona pranzo, che siano spazi piccolini o grandi, l’effetto della vetrata, porta a vetro o finestra, collocata nel punto giusto, amplifica la luce e il respiro di tutta la casa, la rende accogliente e le dona un bel carattere.

Trovi tante altre ispirazioni sulle mie bacheche Kitchen, Home-living e Home-badroom su Pinterest! Intanto se l’articolo ti è piaciuto lasciami un commento, ne sarò felice!

La Gita della Domenica: Coffee Corner inspiration

Ciao! Oggi la gita della della domenica la organizzo in casa. Si perché mica sempre si può andare a spasso! L’estate poi è anche per tanti il momento di riordinare, riorganizzare e fare piccoli o grandi lavori di manutenzione e rinnovo della casa.

Ti presento qui alcune ispirazioni per creare in cucina un funzionale, oltre che bello, angolo ristoro per il caffè o per il tè. Anche in un piccolo ambiente si può trovare uno spazio per una bella mensola attrezzata, o nelle più felici delle ipotesi una credenza di dimensioni ridotte può fare al caso nostro. Il resto lo fanno i tocchi personali! Vuoi dare un’ occhiata? Si parte!

La mensola: in cucina se avete poco stazio ma una parete a disposizione allora potete alloggiare lì il necessario per tè o caffè. Ad esempio un contenitore in legno di recupero e elettrodomestici di design si fondono insieme per un effetto wow!

FONTE
FONTE

A scomparsa: in un pensile, pratico e anti disordine, ma che all’occorrenza ci svela un interno ben attrezzato

FONTE
FONTE
FONTE
FONTE

A prova di piccoli budget: l’angolo a giorno mette in mostra le tazze con un semplice bastone d’acciaio per utensileria. La scritta sul muro e le stoviglie dai colori allegri fanno il resto!

FONTE
FONTE

Rustico:un ripiano della cucina attrezzato con l’occorrente per un caffè diventa un elemento d’arredo con le mensolone rustiche di legno e una striscia di vernice lavagna sul muro.

FONTE
FONTE

Minimal : un piccolo angolino col vassoio pronto per concedersi una meritata pausa, per chi proprio di spazio non ne ha! Ecco alcuni spunti.

FONTE
FONTE
FONTE
FONTE
FONTE
FONTE

Raffinato e hi-tech : le mensole di vetro per esporre le stupende latte di té, e la macchina professionale per l’espresso… quanto charme! Oppure total white e ipermoderno quanto è chic?

FONTE
FONTE
FONTE

Mobile: un carrellino con ruote può diventare un perfetto coffee corner

FONTE
FONTE
FONTE
FONTE

Spero che anche a te sia venuta voglia di creare un coffee nook… e magari di mettere una piccola illuminazione a tema 🙂

FONTE
FONTE
FONTE
FONTE

E adesso ti saluto è giunto il momento di un buon caffè, lo prendi con me?

Arriva il 2015 e la miniserra Socker Ikea!

Buongiorno a tutti! Eccomi al primo articolo del 2015 e anche al primo articolo col nuovo dominio Craftpatisserie.com! 😉

Ma oggi non voglio parlarvi di questo; state vivendo anche voi il fastidioso momento in cui le feste sono archiviate, alle spalle, finite, kaput? Bisogna essere molto allegre e soddisfatte della vita e del mondo per non provare almeno un minimo di scoramento.

Ad aggravare la faticosa ripresa alla quotidianità c’è la faccenda del ripristino della casa in modalità non-natalizia; queste operazioni, se siete persone che si stufano facilmente come me, alla fine non sono affatto di ripristino ma spesso si prospetta un vero e proprio restyling! Anche minimo, anche accennato, nulla di eccessivo.

Ad esempio io non rimetto mai le cose nel posto dove erano prima. Mi invento nuove composizioni, poi magari non mi soddisfano e rifaccio tutto di nuovo. Però intanto mi piace giocare un po’, magari inserire un accessorio che mi ronzava in testa da tempo. Ed arriviamo finalmente alla miniserra Socker di Ikea!

Guardatevi un po’ intorno, se state cercando soluzioni creative: c’è un mondo di usi alternativi per questo articolo! E quanti post come questo sono stati già scritti su altri  blog! E allora io che voglio? vi starete chiedendo… Nulla! Solo mostrarvi come adesso sia in ordine, protetto dalla polvere e in uno spazio davvero ridotto, il mio amato servizio da tè Pip studio! 😀

unoo

sei

due

tree

quattro

cinque

Ah e poi vi lascio qui delle idee trovate in giro, perchè sono certa che avrò solleticato qualcuna di voi lettrici.

Per raccogliere tè e tisane in cucina oppure gomitoli e nastri nella craft room: questi sono tra i miei preferiti e li metto in testa! invernadero-socker

5c1da0a8e80d198dfd51879c44f6e610

 (fonte qui)

Come elemento decorativo per il comodino:

2491666d83ccc4f32c56518152e02847

85a32d207604f0155841a1a1ed33d9cf

 (fonte Ikea Hackers)

Per i più piccoli per organizzare alcuni bei diorami:

c5dac73245c7e2a4d4ff70b4695ad26d

 (fonte mommo design)

3cfe8716891a7f9ef30f61e481e522b7 (1)

 (fonte qui )

E ancora per esporre-conservare le proprie macchine fotografiche vintage!

kamerahaus2b

 (fonte qui)

E per finire ecco l’immagine che mi ha ispirata, apparsa direttamente dal catalogo Ikea 2014!

285284a4277cd70b346784b0e267d88a (1)

 Adesso è davvero tutto… anzi no! Volevo segnalare a tutte le disordinate, desiderose di suggerimenti, conforto e idee (come me!) per tenere in ordine la casa e mantenere al meglio la sua organizzazione, questo utile blog, curato da molte amiche blogger che ho avuto modo di conoscere e stimare: PAROLADORDINE.

Spero che  l’articolo vi sia piaciuto e sia stato d’ispirazione. Bacioni e a tutti l’augurio di cominciare l’anno al meglio 😉