La GdD: uno styling per “Hemnes”

Dopo anni di appostamenti all’Ikea finalmente il divano-letto-lettomatrimoniale-contenitore Hemnes è giunto infine nella mia wannabe craftroom. Ti chiederai dunque perchè questo comunicato all’inizio di una qualunque #gitadelladomenica, ebbene ho passato il sabato a montare il suddetto letto e oggi la mia stanca mente non è riuscita a produrre che questo tema per la nostra rubrica domenicale, chi lo sa magari è proprio un articolo che fa anche al caso tuo 😉

La scelta: perchè questo tipo di mobile in una craftroom? Per rispondere alla necessità di avere una multipurpose room, un letto in più (anzi due) e al contempo dei cassetti davvero molto capienti, che io ho già riempito con stoffe feltro e attrezzi craft, e infine se opportunamente inondato di cuscini si traveste da divano, e diventa un posto per sfogliare le riviste preferite, leggere e farsi venire idee.

Purtroppo  la gran parte delle foto sul web di Hemnes sono di camere per bambini, ciononostante sono riuscita a trovare qualche ispirazione

fonte
fonte

 

Fonte
Fonte

 

fonte
fonte

 

Fonte
Fonte

 

fonte
fonte

Ho voluto creare una mia moodboard con quello che vorrei inserire per dare un tocco creativo colorato ma comunque non troppo caotico all’ambiente.

my moodbord

Lampada Muuto Mhy ; cuscino chevron-mint ; piatto Helen Dardick ; pattern cacti Charuca ; borsetta watermelon Modcloth ; scaffale String for Spotti da Blogacavolo ; ghirlanda freeprintable tuttifrutti ; acquerello Pixelwise ; planter in ceramica da Anthropologie ; carrello Raskog Ikea ; portagioie Cactus ; cuscini mela handmade Studioneez ;  Tazza “there’s too much tea in my prosecco”

E questo è tutto per oggi.

Questo post NON è sponsorizzato.

Brush-trees color pastello DIY

Continua la mia carrellata di lavori fai da te per Natale. Stavolta abbandono le forme sferiche a favore di quelle coniche; infatti oggi ti mostro come ho attenuto questi alberelli decorativi, solitamente di un forte color verde, in diverse nouance pastello.

DIY pastel brush-trees

Mi sono procurata diversi alberelli da presepe, in diverse dimensioni, che sono fatti da un filo di ferro ritorto da cui escono delle setole, il tutto poi fissato su un dischetto di legno, in inglese sono detti brush-trees perché hanno la struttura simile agli scovolini per bottiglie; ne esistono di diversi tipi in giro, con o senza neve, con base di legno o di plastica, ma soprattutto ci sono quelli 100% nylon e quelli le cui setole sono naturali. Per la riuscita del progetto occorrono i secondi che si lasciano decolorare e tingere, mentre i primi restano indifferenti a qualsiasi trattamento.

OCCORRENTE

-brush trees in fibra naturale

-candeggina

-acqua

-colorante per tessuti in polvere

 In una bacinella versare acqua e candeggina in proporzione di circa 3 a 1 (un litro d’acqua con circa 350 ml di candeggina ad esempio)

Immergere gli alberelli e lasciarli in ammollo per una mezz’ora avendo cura di andare a rigirarli di tanto in tanto se non sono completamente ricoperti dall’acqua.

Gli alberelli di piccole dimensioni si decoloreranno quasi istantaneamente mentre quelli più grandi richiederanno un po’ di tempo in più.

In questa fase il colore della chioma passerà dal verdone al verdino fino ad un bianco giallastro. Se ti soddisfa la tonalità verdina (io l’ho trovata stupenda) interrompi l’ammollo e risciacqua l’alberello, mettetelo ad asciugare su un canovaccio. Nella foto sotto puoi vedere le tre fasi; il primo alberello quello verde è del tipo di nylon che non si decolora, nota le differenze: nel primo le setole sono rigide e molto ordinate e al tatto elastiche, mentre gli altri due alberelli sono più folti e spettinati e si “ammaccano” .

Diy pastel brush-trees

Se vuoi dare un colore specifico alla tua foresta in miniatura, allora gli alberi vanno decolorati completamente, sciacquati ed asciugati. Poi in un bicchiere di plastica grande e profondo sciogliere un cucchiaio della polvere colorante ( più o meno a seconda dell’intensità desiderata) in circa mezzo litro d’acqua. Afferrando gli alberi dalla base immergili nel colore per qualche secondo  e ripetere l’operazione fino a che il colore non ti soddisfa. Per ottenere un colore rosa occorre il colorante magenta. Io non ho trovato esattamente questo colore ma uno più rossastro, comunque abbastanza simile.

Diy pastel brush tree

La confezione del colorante è piuttosto vintage e non sono certa possa essere ancora in commercio (era unica e impolverata sullo scaffale, ma era l’unico colore vagamente adatto che ho trovato). Ad ogni modo dovrebbe andar bene qualunque altro colorante dato che non è un operazione che richiede precisione particolare.

Adesso non ci resta che organizzare la nostra piccola foresta! Io ho pensato di fare qualche piccolo paesaggio sotto vetro utilizzando le bellissime giare di vetro che restano dopo aver consumato le Yankee Candles, fruttando gli alberelli più piccoli. Ho aggiunto gli snowini (te li ricordi?) e per realizzare la neve ho usato il sale grosso nella giara più grande e i fiocchi di polistirolo in vendita come neve finta in quelle piccine.

Christmas in a jar

Christmas in a jar

Christmas in a jar

Non mi resta che salutarti e darti appuntamento alle prossime craft-cose 😉

winter wonderland diy

christmas wonderland diy