Con la pasta di mais- seconda parte

Ciao a tutti! Eccoci alla seconda parte dei miei esperimenti con la pasta di mais. Per la ricetta e i dettagli tecnici fare riferimento all’articolo precedente . Questa volta ho creato tanti paffutissimi omini di neve semplicemente sovrapponendo due sfere di diverse dimensioni. All’interno ho messo un pezzetto di stuzzicadenti per fare da scheletro e sulla nuca ho posto un gancetto di fil di ferro per consentire poi di appenderli. L’asciugatura è durata circa due giorni (sembravano davvero delle mini scamorzine!)  ho poi dipinto di bianco tutto l’omino prima di delineare le faccine 😉 . Ho usato della lana grossa per fare delle sciarpette… ecco i risultati! Sono simpaticissimi! Ho voluto farne qualcuno con i mustache… mi fa sorridere l’idea dell’omino mustacchione ! Alla fine ne è venuta fuori una bella famigliola variegata in dimensioni e forme con faccine tutte diverse. Li metterò sull’albero? Li metterò sulle confezioni regalo? Ci farò degli orecchini (sobri) da usare il giorno di Natele? Affermativo a tutte e tre le domande. E voi cosa ne fareste???

paLLincollage

cold porcelain

cold porcelain snowman

cold porcelain snowman

family portrait- cold porcelain snowman

Con la pasta di mais!-Parte prima

aadaacookBuon pomeriggio! Giorni fa mi sono imbattuta in alcune creazioni di pasta di mais fatte dalla simpatica e brava Laura Anna di Vivere a piedi nudi… io che mi diletto spesso a creare oggetti di fimo, mi sono lasciata incuriosire molto e ho voluto provare usando la ricetta che potete trovare qui. L’operazione non è stata esente da inconvenienti come la massa troppo liquida…dovuta in parte anche all’umidità dell’aria. I tempi di asciugatura dipendono dalla dimensione degli oggetti realizzati comunque non meno di 24 ore con l’umidità novembrina di casa mia. Poi il colore bianco candido diventa giallino… color scamorza! 😀 Io ho scelto di colorare a lavoro finito dipingendo. Nelle prossime prove farò delle colorazioni nella pasta stessa con gli acrilici… ma mi sto dilungando! Ecco cosa ho realizzato: chiudi pacco “biscotti petit” per donare dolcetti e biscottini fatti in casa!… KIS KISS

Polymer clay – le paste polimeriche

Buongiorno, buonpomeriggio e buonasera a tutti! Ed è giunto il momento
delle (rullo di tamburi) … paste polimeriche! Ovvero Fimo o Cernit qui in
Italia ma in generale “polymer clay” … anche qui io mi sono
lanciata tipo tuffatrice dalla scogliera dopo aver visto una semplice semplice
tortina nel web … mi sembrava l’oggetto più bello del mondo e dato che avevo
da parte 2 panetti di fimo presi per curiosità, ci ho provato!

Quello che ho ottenuto mi è sembrato semplicemente meraviglioso… a vederlo ora mi fa un pò sorridere!

Poi sono entrata in fissa con le miniature di cibo , ma questa è un’altra storia; oggi volevo condividere con voi alcune idee romantiche con cui sono riuscita a personalizzare il mio banchetto nuziale, ho realizzato piccole torte nuziali come segnaposto e il topper della torta nuziale: una coppia di dolci lovebirds vestiti da sposi! ❤ che bei ricordi 😀