Falalala, felicità.

La notte di Natale si avvicina a passo svelto. In questi giorni ne ho sentite di affermazioni sul significato di questa festa. Perchè guai non avere un’opinione su tutto e guai non esprimerla ad alta voce. Da “il Natale è solo dei bambini” al sempre verde “il Natale è solo una festa consumistica” a “il Natale non dovresti festeggiarlo se non sei osservante” all’immancabile “speriamo che passi in fretta che mi mette tristezza”.

E se il Natale fosse nient’altro che un’occasione per provare ad essere più felici, chi ne verrebbe danneggiato?  Se fosse una circostanza per riabbracciare amici e familiari, chi se ne avrebbe a male? Magari un giorno anche io mi stancherò di addobbare la casa, cucinare dolci e comprare regali, ma non andrò in giro ad abbaiare contro la folla.  Io quest’anno ho maturato il mio pensiero: non bisogna vergognarsi mai di cercare di essere felici, pazzi, anche sciocchi. La leggerezza non cela sempre il vuoto, a volte è la scelta saggia di chi ha preso legnate e proprio per questo ha capito che le cose piccole sono importanti. E nella mia pasticceria di piccole cose fatte a mano con allegria non può che essere così.

E allora falalala e felicità.

Questo pattern a tema inverno-natale-capodanno si chiama “il timido sbaciucchione” se ti piace puoi scaricarlo e usarlo per stampare un biglietto o della carta da regalo 😚

Ah quasi dimenticavo! Sul blog della mia amica Edda “la figurina” trovi altri free printable natalizi tra cui anche uno disegnato da me, li trovi qui, e domani ti consiglio di fare un salto sul blog di Antonella “blogacavolo” perchè ci sarò anche io!

Annunci

Le piantine motivazionali

20151224_09163522.jpg.jpgBuondi! Mi affaccio per condividere con te alcune creazioni realizzate per donarle a Natale con un triplice intento:

  1. regalare handmade
  2. portare un po’ di green in casa anche dei “pollici neri”
  3. infondere un po’ di autostima all’amica che dopo i bagordi si vede brutta e ingrassata

Sono nate così le piantine motivazionali, le sorelline delle filosofe crasse, fatte con la tecnica dell’amigurumi e con tanto affetto e ironia.
imageimage

Istruzioni per l’uso delle “Piantine motivazionali”

  1. piazzare la piantina sul comodino in camera da letto o in cucina vicino alla caffettiera, in moda da vederla nei primissimi minuti appena sveglia
  2. leggere il messaggio positivo che ti porta: sei bellissima oggi; non hai neanche una ruga; oggi sei più magra; oggi sembri più giovane; ti voglio bene
  3. affrontare la giornata con più ottimismo grinta e sicurezza

E tu, che messaggio vorresti ricevere appena sveglia? 😀 Io so qual è il mio: “l’ironia salverà il mondo”!
Buon fine anno a tutti!

Arrivano i consigli degli Zenzini!

Buongiorno a tutti! Avete mai sentito parlare di coaching?

Ho partecipato a quattro seminari organizzati dai professor ZENZINI che promettono di farci trascorrere un Natale produttivo, rilassante e felice semplicemente seguendo i loro consigli! Pochi suggerimenti, le cose complicate a Natale non le vogliamo! E allora ve li giro, i contenuti di questi seminari, per lasciare giudicare anche a voi 😀 😀

L’anno scorso è stata la volta degli Snowini li ricordate qui , qui e qui? Quest’anno punto sui miei amati omini di pan di zenzero: non c’è niente di più delizioso e semplice di un omino biscottino, mi riscalda il cuore e fa subito allegria. E allora ecco che nascono queste vignette dipinte con i colori acrilici e con un altro mio amore incontenibile, la tecnica del country painting, che però ho voluto ancora reinterpretare e rendere nuovo e moderno.

Zenzini

slow food

Warm bath

Love your neighbor

Don't give up hope

Una palette neutra con tocchi di rosso e turchese, un abbinamento grintoso che amo tanto, passamaneria a pompom rossa e nastrino a pois turchese per appenderli al muro (ma anche all’albero). I consigli degli zenzini in realtà erano sei, ma causa di forza maggiore (impossibile trovare altre tele rotonde nei negozi in città 😦 ) si sono ridotti a quattro… ma se volete gli altri due consigli mancanti… restate connessi;  appena troverò il supporto giusto, e comunque prima delle feste, gli Zenzini organizzeranno le ultime due lezioni di coaching per un Natale appagante.

Ma ecco in breve le prime quattro lezioni 😉

DSC_0461

n. 1 Fare bagni caldi! Rilassano il corpo, schiariscono la mente e riscaldano dai freddi di stagione

DSC_0470

n.2 Mangia piano, mangia bene, mangia anche con lo spirito.

DSC_0463

n. 3 Non smettere mai di coltivare le tue speranze. Piccole o grandi, sono loro che spesso ci tengono vivi.

DSC_0465

n.4 Ama il tuo prossimo: questo è IL consiglio per eccellenza, in lungo e in largo a Natale e non! 😉

Natale2014

Spero che le mie creazioni vi siano piaciute… a presto per altri progetti e consigli 🙂

ZenziniEng