Le piantine motivazionali

20151224_09163522.jpg.jpgBuondi! Mi affaccio per condividere con te alcune creazioni realizzate per donarle a Natale con un triplice intento:

  1. regalare handmade
  2. portare un po’ di green in casa anche dei “pollici neri”
  3. infondere un po’ di autostima all’amica che dopo i bagordi si vede brutta e ingrassata

Sono nate così le piantine motivazionali, le sorelline delle filosofe crasse, fatte con la tecnica dell’amigurumi e con tanto affetto e ironia.
imageimage

Istruzioni per l’uso delle “Piantine motivazionali”

  1. piazzare la piantina sul comodino in camera da letto o in cucina vicino alla caffettiera, in moda da vederla nei primissimi minuti appena sveglia
  2. leggere il messaggio positivo che ti porta: sei bellissima oggi; non hai neanche una ruga; oggi sei più magra; oggi sembri più giovane; ti voglio bene
  3. affrontare la giornata con più ottimismo grinta e sicurezza

E tu, che messaggio vorresti ricevere appena sveglia? 😀 Io so qual è il mio: “l’ironia salverà il mondo”!
Buon fine anno a tutti!

Swap “la banda del calzino”

Da amante dell’ironia, dei calzini e delle Befane avevo promesso di partecipare allo swap organizzato da Petite pois rose e Antonella Pal e ogni promessa è debito soprattutto quando è così creativa e simpatica!

banda-del-calzino

L’idea è quella di superare il Natale e proiettarsi già verso l’Epifania che tutti hanno un po’ sullo stomaco perché tutte le feste porta via… ma non quest’anno. Quest’anno la aspetterò con gioia per scoprire chi ha swappato con me (perché sarà un segreto fino alla fine ) e quale pazza calzettina avrà creato per me! Intanto ti mostro un po’ come ho fatto la mia.

Avevo uno scampolo di tessuto bianco  e nero (ikea) che avevo usato per un altro progetto (qui) e ho creato un semplice sacchetto (unica difficoltà creare la coulisse). Stavo realizzando stelle a crochet e qualcuna ci è scivolata sopra… mi è piaciuto tanto che ho deciso di usarle come decorazioni. Volevo mettere un tocco di colore e la scelta è andata sul verde 😉

collageCalzetta

Adesso. Questo per me è stato un po’ il Natale delle faccine, quindi le mie stelline hanno assunto espressione con perline nere panno rosa ago e filo. Per richiamare il verde ho creato all’uncinetto il piccolo abete. Ora è perfetta.

swap #labandadelcalzino . Handmade . Craft Patisserie. Epifania.

cinqueù

Non mi resta che prendere un tè e riempire di dolcezze la mia calzetta sperando che chi la riceverà ami almeno un pochino il cioccolato … e il tè! E poi corro in posta per spedire ad una swapper TOP SECRET .uno

tre

due

DIY: pacchetti sulle pareti

Buona domenica! Sono giorni già concitati e frettolosi, ma io non potevo lasciare una domenica pre-natalizia senza un’idea, un’ ispirazione e un facile DIY per te!

DIY christmas gift boxes wall decor

Quando mi dedico alla decorazione della casa per le festività mi sembra sempre che manchi qualcosa sulle pareti. Magari ci sono quadri che per un mesetto potrei sostituire con qualche delicata decorazione in tema natalizio e in tinta con la mood-board dell’anno (quest’anno per me decisamente pastello); ma cosa fare che non sia eccessivo? Cosa che non sia troppo impegnativo? Ecco l’idea che mi è venuta quest’anno; delicati leggeri luminosi pacchetti sul muro. Ed ecco come si fa:

Occorrente

  1. fogli di polistirolo (io li ho recuperati da un imballaggio)
  2. carta da regalo
  3. nastrini fiocchi o pompon
  4. nastro adesivo
  5. forbici

Se i fogli fossero troppo grandi basta tagliarli della misura desiderata con un righello e un taglierino.

DIY christmas gift boxes wall decor

DIY christmas gift boxes wall decor

Fodera il polistirolo con la carta da regalo e lo scotch come fosse un quadro; poi sbizzarrisciti con i nastri i fiocchetti per decorare le tue “tele”.

DIY christmas gift boxes wall decor

Alla fine resta solo da collocarli sulla parete, puoi farlo usando sempre il nastro adesivo (sono leggerissimi) .

Spero l’idea ti sia piaciuta, a me tanto. A presto! 😀DIY christmas gift boxes wall decor

Brush-trees color pastello DIY

Continua la mia carrellata di lavori fai da te per Natale. Stavolta abbandono le forme sferiche a favore di quelle coniche; infatti oggi ti mostro come ho attenuto questi alberelli decorativi, solitamente di un forte color verde, in diverse nouance pastello.

DIY pastel brush-trees

Mi sono procurata diversi alberelli da presepe, in diverse dimensioni, che sono fatti da un filo di ferro ritorto da cui escono delle setole, il tutto poi fissato su un dischetto di legno, in inglese sono detti brush-trees perché hanno la struttura simile agli scovolini per bottiglie; ne esistono di diversi tipi in giro, con o senza neve, con base di legno o di plastica, ma soprattutto ci sono quelli 100% nylon e quelli le cui setole sono naturali. Per la riuscita del progetto occorrono i secondi che si lasciano decolorare e tingere, mentre i primi restano indifferenti a qualsiasi trattamento.

OCCORRENTE

-brush trees in fibra naturale

-candeggina

-acqua

-colorante per tessuti in polvere

 In una bacinella versare acqua e candeggina in proporzione di circa 3 a 1 (un litro d’acqua con circa 350 ml di candeggina ad esempio)

Immergere gli alberelli e lasciarli in ammollo per una mezz’ora avendo cura di andare a rigirarli di tanto in tanto se non sono completamente ricoperti dall’acqua.

Gli alberelli di piccole dimensioni si decoloreranno quasi istantaneamente mentre quelli più grandi richiederanno un po’ di tempo in più.

In questa fase il colore della chioma passerà dal verdone al verdino fino ad un bianco giallastro. Se ti soddisfa la tonalità verdina (io l’ho trovata stupenda) interrompi l’ammollo e risciacqua l’alberello, mettetelo ad asciugare su un canovaccio. Nella foto sotto puoi vedere le tre fasi; il primo alberello quello verde è del tipo di nylon che non si decolora, nota le differenze: nel primo le setole sono rigide e molto ordinate e al tatto elastiche, mentre gli altri due alberelli sono più folti e spettinati e si “ammaccano” .

Diy pastel brush-trees

Se vuoi dare un colore specifico alla tua foresta in miniatura, allora gli alberi vanno decolorati completamente, sciacquati ed asciugati. Poi in un bicchiere di plastica grande e profondo sciogliere un cucchiaio della polvere colorante ( più o meno a seconda dell’intensità desiderata) in circa mezzo litro d’acqua. Afferrando gli alberi dalla base immergili nel colore per qualche secondo  e ripetere l’operazione fino a che il colore non ti soddisfa. Per ottenere un colore rosa occorre il colorante magenta. Io non ho trovato esattamente questo colore ma uno più rossastro, comunque abbastanza simile.

Diy pastel brush tree

La confezione del colorante è piuttosto vintage e non sono certa possa essere ancora in commercio (era unica e impolverata sullo scaffale, ma era l’unico colore vagamente adatto che ho trovato). Ad ogni modo dovrebbe andar bene qualunque altro colorante dato che non è un operazione che richiede precisione particolare.

Adesso non ci resta che organizzare la nostra piccola foresta! Io ho pensato di fare qualche piccolo paesaggio sotto vetro utilizzando le bellissime giare di vetro che restano dopo aver consumato le Yankee Candles, fruttando gli alberelli più piccoli. Ho aggiunto gli snowini (te li ricordi?) e per realizzare la neve ho usato il sale grosso nella giara più grande e i fiocchi di polistirolo in vendita come neve finta in quelle piccine.

Christmas in a jar

Christmas in a jar

Christmas in a jar

Non mi resta che salutarti e darti appuntamento alle prossime craft-cose 😉

winter wonderland diy

christmas wonderland diy