GdD: rose quarz è il colore 2016

Buona domenica! Oggi un post lampo solo per informarvi, nel caso che la notizia vi fosse sfuggita, che Pantone, il punto di riferimento dei settori moda ed interior design in quanto a colori, ha  decretato il Rosa Quarzo colore dell’anno 2016

PANTONE-13-1520-Rose-Quartz-630x320

Dopo il discusso color Marsala del 2015, ecco un colore che è proprio nelle mie corde, più delicato e più gioioso, anche se per quanto riguarda l’abbigliamento non dona affatto al mio incarnato… :/

Pantone
1  2 3 4  5  6 7 8

Ecco la moodboard che ho creato per l’occasione, mettendoci dentro alcune delle cose che amo di più, e che altro posso dire aggiungere se non che spero in un anno più rosa per tutti?

E a te piace questa nuance? Lasciami il tuo parere ne sarò felice ❤

La gita della domenica da BUDAPEST!

Se stai leggendo questo post è segno che sono riuscita nella mia impresa! Quale impresa? Quella di pubblicare in tempo reale mentre sono in una mini vacanzina direttamente da Budapest. Ho poco tempo per visitare la città ma non rinuncio a un riguardo per le mie passioni e già prima della partenza mi sono procurata alcuni indirizzi interessanti che si riassumono in due filoni principali: shopping creativo e consumazioni teose.

Per lo shopping creativo, oltre al celebre Mercato generale di Budapest ho messo in programma di visitare “Paloma” (pagina facebook)

Un progetto creativo contemporanea via di mezzo tra concept store galleria d’arte e galleria di artigianato, espone gli articoli di quaranta diversi designer ungheresi che lavorano i materiali più diversi; allocata nella probabile casa del celebre Wagner costituita da diversi locali ristrutturati è davvero un posto dove ogni creativa dovrebbe pensare di fare un salto, anche perchè non è affatto lontana dal mercato generale e quindi si possono abbinare le visite 😉

Fonte
Fonte

Tra gli espositori la mia preferita è Vadjutka , nel suo sito puoi vedere le sue delicate e colorate creazioni di legno metallo e stoffa

balnakit-1024x682 il_570xN.693134881_mh72 il_570xN.757629432_f5b0 unicornkit-1024x818 viragoscsirke1-1022x1024

Sarà riuscita ad accaparrarmi qualche articolo tra queste meraviglie? avrò conosciuto Vadjutka ed altri espositori designer del Paloma? Quali altre novità creative e non mi avrà riservato Budapest? Il responso alla prossima Gita della Domenica…

TO BE CONTINUED

La gita della domenica: muri a vetro e vetrate

Buona domenica! Torno con la mia rubrica settimanale che esplora il mondo del craft e del design, stavolta dedicandomi ad un elemento d’arredo che trovo eccezionale.

La parete a vetri o vetrata è certo un  elemento di molto decorativo, ma può anche risolvere alcune questioni pratiche! Ad esempio può aumentare la luce in ambienti altrimenti bui; inoltre riesce a conferire immediatamente ad un ambiente una grandissima personalità, ed  è un eccellente via di mezzo tra ambienti unici e ambienti separati.

Gli ambienti unici sono molto moderni e amati, ma possono essere dispersivi, difficili da arredare tanto che spesso possono risultare caotici se troppo pieni o al contrario desolati se mantenuti troppo spogli; spesso si pensa di inserire delle pareti libere, quinte, o librerie a giorno o ancora pannelli per poter creare degli angoli attrezzati. A me spesso queste soluzioni non piacciono.
Invece delimitare tutti gli ambienti con i muri consente un miglior utilizzo dello spazio ma al contempo può dare una sensazione opprimente e il design va a farsi benedire.

Io non amo troppo nessuna delle due soluzioni estreme, ma mi trovo esattamente nel mezzo, con una soluzione intermedia che spesso risce a risolvere la questione, ma che indubbiamente e soprattutto arreda!

Qualsiasi sia la dimensione della parete, da grandissima a piccina, da completa a parziale, mi trovo sempre a sognare davanti a una soluzione a vetri in un appartamento! La vetrata può essere a tutta altezza (come ho voluto fare io in casa mia creando una sorta di continuum tra zona pranzo e studio), oppure può mantenere in basso una separazione visiva in muratura o legno e creare un effetto veranda in un ambiente living. Ecco alcune foto selezionate per voi! Si va dallo stile nordico, allo stile industrial, all’effetto giardino d’inverno… in ogni caso resta sempre il fatto che io adoro la personalità che riescono a conferire all’ambiente, quel look che ti fa dire: ” …chissà che cose bellissime avvengono in quella casa”

Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
0452bb7602a7a8fa10c52c753be50fa2
Fonte
fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte
Fonte

Che si tratti di un angolo cucina, una zona lettura, una camera da letto o una zona pranzo, che siano spazi piccolini o grandi, l’effetto della vetrata, porta a vetro o finestra, collocata nel punto giusto, amplifica la luce e il respiro di tutta la casa, la rende accogliente e le dona un bel carattere.

Trovi tante altre ispirazioni sulle mie bacheche Kitchen, Home-living e Home-badroom su Pinterest! Intanto se l’articolo ti è piaciuto lasciami un commento, ne sarò felice!

La Gita della Domenica: Coffee Corner inspiration

Ciao! Oggi la gita della della domenica la organizzo in casa. Si perché mica sempre si può andare a spasso! L’estate poi è anche per tanti il momento di riordinare, riorganizzare e fare piccoli o grandi lavori di manutenzione e rinnovo della casa.

Ti presento qui alcune ispirazioni per creare in cucina un funzionale, oltre che bello, angolo ristoro per il caffè o per il tè. Anche in un piccolo ambiente si può trovare uno spazio per una bella mensola attrezzata, o nelle più felici delle ipotesi una credenza di dimensioni ridotte può fare al caso nostro. Il resto lo fanno i tocchi personali! Vuoi dare un’ occhiata? Si parte!

La mensola: in cucina se avete poco stazio ma una parete a disposizione allora potete alloggiare lì il necessario per tè o caffè. Ad esempio un contenitore in legno di recupero e elettrodomestici di design si fondono insieme per un effetto wow!

FONTE
FONTE

A scomparsa: in un pensile, pratico e anti disordine, ma che all’occorrenza ci svela un interno ben attrezzato

FONTE
FONTE
FONTE
FONTE

A prova di piccoli budget: l’angolo a giorno mette in mostra le tazze con un semplice bastone d’acciaio per utensileria. La scritta sul muro e le stoviglie dai colori allegri fanno il resto!

FONTE
FONTE

Rustico:un ripiano della cucina attrezzato con l’occorrente per un caffè diventa un elemento d’arredo con le mensolone rustiche di legno e una striscia di vernice lavagna sul muro.

FONTE
FONTE

Minimal : un piccolo angolino col vassoio pronto per concedersi una meritata pausa, per chi proprio di spazio non ne ha! Ecco alcuni spunti.

FONTE
FONTE
FONTE
FONTE
FONTE
FONTE

Raffinato e hi-tech : le mensole di vetro per esporre le stupende latte di té, e la macchina professionale per l’espresso… quanto charme! Oppure total white e ipermoderno quanto è chic?

FONTE
FONTE
FONTE

Mobile: un carrellino con ruote può diventare un perfetto coffee corner

FONTE
FONTE
FONTE
FONTE

Spero che anche a te sia venuta voglia di creare un coffee nook… e magari di mettere una piccola illuminazione a tema 🙂

FONTE
FONTE
FONTE
FONTE

E adesso ti saluto è giunto il momento di un buon caffè, lo prendi con me?